Recensione Samsung Galaxy S8, Galaxy S8+ Plus e Samsung DeX Station

Samsung Electronics ha presentato i suoi ultimi top di gamma, Galaxy S8 e Galaxy S8+ Plus, nel corso della conferenza di New York tenutasi lo scorso 29 Marzo 2017. L’evento ha catalizzato l’attenzione sulle modifiche alla progettazione del design, e ad una diffusa armonizzazione dell’esperienza utente sul piano sensoriale visivo, tattile ed acustico.

In primo piano vi sono le nuove dotazioni bezeless a schermo curvo, con diagonali da 5.8 pollici e 6.2 pollici che, nonostante le dimensioni generose, hanno consentito un’integrazione tale da beneficiare comunque di terminali decisamente ergonomici.

Anche per le batterie si è optato per soluzioni a basso profilo, dopo l’esperienza negativa avutasi in sede di commercializzazione Note 7. Sarà riuscita Samsung ad affossare l’alone di negatività creatosi con l’avvento degli sfortunati Note 7? Scopriamolo insieme in questa nuova recensione.

Acquista il nuovo Galaxy S8 al miglior prezzo direttamente dal link Amazon, con Garanzia Italia valida per 2 anni su tutto il territorio nazionale:

 

Samsung Galaxy S8 – Design

Samsung Galaxy S8 design

Il design dei nuovi Galaxy S8 è davvero unico nel suo genere

Il design di questi nuovi top di gamma sudcoreani non ha nulla da spartire con la concorrenza. Sono semplicemente splendidi. L’abbandono dei tradizionali tasti fisici sul frontale ha consentito di fare spazio agli ampi pannelli da 5.8 e 6.2 pollici, con soluzioni che occupano la maggior parte della superficie, eccezion fatta per un minimo di cornici sul profilo superiore ed inferiore.

Si tratta sempre dello stesso mix vetro-metallo, visto con le soluzioni di generazione precedente, ma con il valore aggiunto di soluzioni curve decisamente meno accentuate, che si fondono con un sistema che porta la sicurezza ai massimi livelli, viste le implementazioni a favore degli standard IP68 e dei sistemi di protezione Cornig Gorilla Glass di quinta generazione, che avevamo già visto per i Note 7.

La parte anteriore, per la prima volta, non ospita l’indicazione del logo della compagnia, e lascia invece lo spazio ad un cromatismo nero che conferisce profondità visiva allo smartphone. Difficile capire dove iniziano e dove finiscono le cornici, tutto fa pensare ad una perfetta continuità di design. Le cornici, nello specifico, ospitano una matrice di sensori, l’auricolare e la nuova cam frontale da 8 Megapixel.

Samsung Galaxy S8 design pannello anteriore

l pannello anteriore Galaxy S8 conta sul nuovo Infinity Display senza cornici

Sul lato destro viene ospitato il pulsante di accensione/spegnimento, mentre il profilo sinistro conta sui pulsanti fisici per i volume rocker ed un tasto dedicato all’attivazione del nuovo sistema intelligente di assistenza vocale Samsung Bixby, che non presenta un profilo in evidenza che consenta di identificarlo al meglio rispetto ai bilancieri del volume.

Il profilo basso tiene conto dell’implementazione dell’interfaccia USB Type-C reversibile in posizione decentrata, da utilizzarsi per la ricarica, il trasferimento dati e con gli accessori correlati, come la nuova dock Samsung DeX (che trasforma lo smartphone in un PC) ed il visore per la realtà virtuale Samsung Gear VR 2017. Non manca nemmeno il diffusore audio in configurazione mono, ed il jack per le cuffie analogico nel formato 3.5mm.

Samsung Galaxy S8 design pannello posteriore

Il pannello posteriore Galaxy S8 poteva essere progettato diversamente

La parte superiore offre l’accesso ai vani per la SIM (single-SIM o Dual-Sim a seconda del mercato di destinazione) e la microSD (supporto a soluzioni fino a 256GB).

Quali sono gli aspetti negativi Galaxy S8? Il sensore per le impronte digitali, in primo luogo. Questo, di fatto, non è stato integrato a schermo come inizialmente previsto, ma è stato verticalmente collocato lungo il profilo posteriore della scocca proprio accanto alla fotocamera principale di sistema, al Flash LED ed al monitor per la frequenza cardiaca. In particolare, non risulta soltanto difficile da raggiungere, ma è altamente probabile che anziché tappare sul sensore si vada a tappare sulla fotocamera, provocando la presenza di numerose impronte digitali sul vetro.

Si tratta chiaramente di una progettazione affrettata, non in linea con le aspettative iniziali maturate a favore degli investimenti compiuti a favore di soluzioni Synaptics che consentissero una piena integrazione all’interno del pannello anteriore. Ad ogni modo, pare che nuovi prototipi siano in corso d’opera per portare ad un’implementazione “under-skin” delle funzioni.

Il design, quindi, è nel complesso decisamente appagante. Ovviamente, la scelta tra l’uno e l’altro modello è puramente soggettiva. La versione Plus, in particolare, riporta dimensioni identiche a quelle avutesi con Galaxy S7 Edge, ma con un peso leggermente minore.

Samsung Galaxy S8 – Display

Samsung Galaxy S8 display

I display Galaxy S8 sono semplicemente rivoluzionari

Entrambi i display dispongono di pannelli Super AMOLED con risoluzione d’uscita QHD+ @2960×1440 pixel su form factory 18.5:9, che accresce il potenziale multi-tasking e l’usabilità in modalità Multi-Window. Per impostazione predefinita, i telefoni lavoreranno con risoluzione Full HD+. Per il momento, non vi è un gran numero di applicazioni in grado di funzionare secondo questo form factory, ma gli sviluppatori sono al vaglio di aggiustamenti che consentano di bypassare il problema, nonostante i device offrano il resize automatico della finestra per adattarsi al meglio allo spazio visivo.

Lato tecnico, nulla da eccepire. I display sono decisamente fantastici, ed offrono una gamma cromatica di tutto rispetto, così come ottimi livelli di luminosità (fino a 1000-nits di picco) e gestione ottimale dei contrasti e dei colori. I pannelli, inoltre, sono certificati per la visualizzazione di contenuti HDR, utili per lo streaming su servizio come Netflix ed Amazon Prime Video. Inoltre, è presente anche un Filtro per la luce blu, da utilizzarsi per ridurre i fastidi causati da un utilizzo in notturna.

Uno dei problemi segnalatici dagli utenti, che per primi si sono potuti portare all’utilizzo dei nuovi terminali, è quello relativo alla presenza di un pannello rosso che lascia pensare ad un potenziale difetto di fabbricazione.

Samsung Galaxy S8 – Fotocamera

Samsung Galaxy S8 fotocamera

Nonostante l’assenza della doppia fotocamera, il Galaxy S8 offre scatti qualitativamente perfetti

Un aspetto molto criticato dei nuovi Samsung Galaxy S8 è la fotocamera che, nonostante questo, resta la migliore del mercato in quanto a qualità e dettaglio, anche in condizioni di luce sfavorevole. Molto, comunque, poteva essere fatto in merito all’implementazione di soluzioni Dual-Camera, che ormai troviamo anche in device di fascia più bassa.

Grazia all’obiettivo da 12 Megapixel con tecnologia Dual-Pixel e sistema di messa a fuoco automatica rapida @f/1.7, il Galaxy S8 garantisce scatti nitidi e ricchi di dettaglio in ogni condizione di illuminazione esterna. Il nuovo processore multi-frame processa le immagini ottenendo dati da più frame e realizzando uno scatto decisamente più dettagliato rispetto al passato.

Le nuove ottimizzazioni disposte lato software con le personalizzazioni Samsung Experience UI 8.1 ed Android 7.0 Nougat hanno introdotto tangibili ottimizzazioni, e la possibilità di contare su feature controllate tramite semplici gesture. Si passa dalla fotocamera anteriore a quella posteriore facendo uno swipe verso l’alto o il basso, e si può cambiare modalità scorrendo verso destra o applicare i filtri passando il dito da sinistra.

I filtri, in particolare, sono decisamente interessanti, e ricalcano appieno l’utilizzo tipico di applicazioni di terze parti come Snapchat. L’accesso ai filtri è facilitato anche dal fatto che l’app fotocamera mantiene in memoria l’ultima impostazione utilizzata, garantendo così un accesso rapido alle aggiunte.

Ottima anche la modalità Pro, che consente anche il controllo della velocità dell’otturatore ed il salvataggio di immagini nel formato RAW. Non manca nemmeno un pulsante flottante per l’utilizzo rapido delle funzioni fotocamera. L’unico inconveniente nell’utilizzo della Cam è dato dal fatto che il sistema crea immagini a piena risoluzione nel formato 4:3, chiaramente non desiderabile per uno schermo in formato 18.5:9, per il quale è offerto supporto a schermo intero scalando a soli 7.9 Megapixel.

La qualità delle immagini è decisamente accettabile, sebbene i colori appaiano fin troppo saturi e lontani dalla realtà in condizione di buona illuminazione. Di notte, inoltre, potrebbe verificarsi una certa perdita di dettaglio, ed una gestione non naturale del colore. Ma, nel complesso, la fotocamera Galaxy S8 si riconferma quale soluzione migliore per il punta-e-scatta, al pari delle controparti Galaxy S7.

Samsung Galaxy S8 fotocamera frontale

La fotocamera frontale Galaxy S8 passa da 5MP ad 8MP ed introduce nuovi sistemi di ottimizzazione dell’immagine

Migliorano anche i video, per i quali si può contare su colori vivaci e fedeli alla realtà. Punto debole? Il sistema di stabilizzazione ottica, che non sembra funzionare ancora a pieno regime. Ad ogni modo, nulla di cui preoccuparsi.

La fotocamera frontale è uno dei più tangibili upgrade di quest’anno. Siamo passati da 5 Megapixel ad 8 Megapixel con apertura f/1.7 e sistema autofocus software. Le immagini sono decisamente fedeli e la presenza di un sistema di messa a fuoco automatica consente di ottenere immagini stabili, nitide e con basso indice di rumore.

Samsung Galaxy S8 – Prestazioni

Samsung Galaxy S8 prestazioni

I SoC Exynos 8895 a 10nm assicurano performance al top ed un occhio di riguardo alla gestione energetica

I top di gamma di quest’anno, per il mercato europeo, contano sul supporto al nuovo SoC proprietario Octa-Core a 10nm Samsung Exynos 8895 di nona generazione, con clock @2.3Ghz e GPU Mali-G71 MP20. Il supporto di memoria per i modelli refrence è di 4/64GB, benché sia da prevedersi anche una variante esclusiva per la Cina e la Corea del Sud che conti sull’implementazione di sistemi 6/128GB, con tanto di slot per l’espansione esterna tramite microSD Card.

Ottime le prestazioni out-of-the-box, benché questa siano destinate ad un sicuro miglioramento in vista di update software per i sistemi e l’interfaccia grafica. Il sistema di raffreddamento gioca un ruolo di primo piano nelle operazioni complesse in multi-tasking e durante le sessioni di gioco. I device non scaldano più di tanto. I risultati sono davvero soddisfacenti. 

Samsung Galaxy S8 – Sicurezza

Samsung Galaxy S8 sicurezza

IRIS Scan, Facial Recognition e Fingerprint Sensor lavorano per garantire un ampio margine di sicurezza per i Galaxy S8

Vuoi acquistare il Galaxy S8+ Plus ma non ti va di spendere una fortuna? Dai un'occhiata al link Amazon:

Cosa’altro si può chiedere ad uno smartphone? La sicurezza, ovviamente. Sicurezza garantita, in questo caso, dalla presenza di sistemi multipli di accesso, come il Facial Recognition, l’IRIS Scanner ed il sensore intelligente per le impronte digitali. IRIS Scan è stato già oggetto di discussione in occasione del lancio dei Note 7, mentre il sistema di riconoscimento facciale è prerogativa esclusiva dei nuovi top di gamma.

IRIS Scanner realizza una scansione accurata e sicura anche di notte, ed in presenza di occhiali da sole. L’unica pecca è data dal fatto che per poterlo usare è necessario risvegliare fisicamente il dispositivo. Un accesso più rapido è comunque garantito dall’utilizzo del nuovo pulsante Force Touch integrato a schermo per il tasto Home.

I risultati migliori si hanno con l’utilizzo dei sistemi di riconoscimento facciale, che risultano essere davvero velocissimi ed affidabili, anche per angolazioni non perfettamente in linea con il nostro viso. Il sensore per le impronte è anch’esso veloce e preciso, ma non facilmente raggiungibile, vista la disposizione spaziale prevista dal costruttore. Come per i Pixel Phone, inoltre, il sensore dispone del supporto alle gesture per l’accesso ad ulteriori funzioni rapide, come la Notify Bar tramite swipe verso il basso.

L’unico inconveniente dei nuovi sistemi di sicurezza è dato dall’impossibilità di un utilizzo combinato dell’IRIS Scan e del riconoscimento facciale. Se, ad esempio, vogliamo sbloccare il telefono di notte tramite Facial Recognition, il sistema di scansione dell’iride non interverrà e dovremo utilizzare obbligatoriamente usare lo scanner per le impronte. Una questione che, molto probabilmente, rientra nella valutazione del risparmio energetico.

Samsung Galaxy S8 – Software

Samsung Galaxy S8 software

Android Nougat e Samsung Experience UI 8.1 lavorano di comune accordo per garantire una esperienza fluida e ricca di funzionalità

La UI Galaxy S8 è molto simile a quelle dei mancati Note 7 e dei Galaxy S7 equipaggiati con le ultime distribuzioni di Android Nougat, sebbene vi siano alcune specifiche differenze. In particolare, l’accesso all’app Drawer avviene facendo una swipe dal basso in Home, mentre è sempre possibile prevedere l’utilizzo del classico App Drawer intervenendo da Impostazioni Telefono (pulsante disabilitato di default). Vi è anche la possibilità di mettere tutte le app in Homepage, prevedendo la completa disabilitazione delle funzioni App Drawer.

Il resto dell’interfaccia grafica mantiene sostanzialmente i caratteri tipici delle versioni stock di Android Nougat. In particolare, abbiamo il filtro per la luce blu, la modalità sicura e le opzioni di risparmio energetico intelligente. Sono presenti anche nuovi sfondi, espressamente concepiti per l’Infinity Edge Display.

Un aspetto decisamente interessante dei nuovi terminali è quello relativo ai nuovi pulsanti software a schermo. Per il tasto Home, nello specifico, si tratta di una soluzione sensibile alla pressione (personalizzabile in intensità), che permette di sbloccare il device e rendersi eventualmente visibile anche a schermo spento.

Inoltre, è data facoltà all’utente di invertire l’ordine dei pulsanti multi-tasking e Back, cambiando anche il loro colore di sfondo. Al momento, comunque, non esiste un’opzione per modificare il layout specifico dei pulsanti software, nemmeno utilizzando un tema di terze parti.

Restando in tema software, è interessante anche la nuova funzione di illuminazione per il bordo, che potrebbe attivarsi, ad esempio, nel caso in cui vi fosse una chiamata in entrata. I parametri consentono di definire il comportamento e l’attivazione del bordo (a schermo spento, a schermo acceso o per tutto il tempo). A schermo acceso, i quattro angoli del display si illuminano ed appare il riferimento alla notifica in sovra impressione. Ad ogni modo, il sopraggiungere di un gran numero di notifiche potrebbe farvi desiderare di disattivare permanentemente la funzione.

Samsung Galaxy S8 – Bixby

Samsung Galaxy S8 Bixby IA

Samsung Bixby è il nuovo assistente vocale Galaxy S8

Samsung Bixby è una delle caratteristiche principali dei Galaxy S8. Le nuove funzioni di assistenza vocale operano ad ampio raggio, integrando anche l’azione di Bixby Vision, che consente di ottenere informazioni contestuali all’app fotocamera sull’oggetto inquadrato. Si tratta di un sistema all’avanguardia, che consentirà un utilizzo pieno delle funzioni vocali dopo un primo periodo conoscitivo, e sulla base delle preferenze di utilizzo dell’utente. Ad ogni modo, per il momento, si tratta di un progetto fin troppo prematuro, e da destinare a successivi miglioramenti.

Samsung Galaxy S8 – Audio

Samsung Galaxy S8 Audio

Le nuove cuffie AKG sono in dotazione con tutti i terminali della linea Galaxy S8

I nuovi terminali supportano la codifica audio a 32-bit, e garantiscono quindi una migliore resa qualitativa del suono rispetto al passato. Il volume in cuffia è davvero elevato, ed i bassi sono decisamente corposi ed incisivi, così come le tonalità alte. Inoltre, la società fornisce in bundle le nuove cuffie AKG, le quali risultano decisamente comode e ben bilanciate.

Grande neo di questi nuovi terminali sotto il profilo audio è l’assenza di un sistema di diffusione audio stereofonico. L’unico altoparlante, disposto in configurazione modo accanto alla porta USB Type-C, potrebbe causare problemi durante l’utilizzo di giochi, visto che non è difficile ostruire la griglia d’uscita con il palmo della nostra mano.

Ad ogni modo, il suono è davvero ricco e corposo, sia sulle basse che sulle alte frequenze. Lato software, non è presente il supporto integrato alla radio FM, mentre in chiamata abbiamo a che fare con un sistema che non tradisce sotto il profilo della nitidezza, sia in ascolto che in trasmissione.

SCOPRI: Le migliori applicazioni Android per ascoltare la musica in streaming

Samsung Galaxy S8 – Batteria

Samsung Galaxy S8 batteria

La batteria Galaxy S8 non delude, ma ci saremmo aspettati di più

Le batterie Galaxy S8 sono leggermente inferiori in capacità rispetto alle controparti Galaxy S7. 3.000mAh per Galaxy S8 e 3.500mAh per la versione Plus consentono, comunque, di coprire ben oltre che una giornata tipica di utilizzo. Tutto merito delle ottimizzazioni alla UI e dei nuovi processori a 10nm. Molto, comunque, poteva essere fatto sul fronte dell’autonomia. Gli utenti Galaxy S7 non potranno non osservare la mancanza di un tangibile miglioramento in tal senso, cosa inaccettabile per terminali che sfiorano quasi i €1.000 di listino.

Di certo il supporto alla ricarica rapida Quick Charge 4.0 in logica cablata e wireless (tramite docking station) aiuta, ma di certo si poteva fare di più.

LEGGI ANCHE:: Huawei P10 e P10 Plus vs Huawei Mate 9 Pro: Quale scelgo? Scheda, caratteristiche ed offerte Amazon

Scheda tecnica Galaxy S8 e Galaxy S8+ Plus

Samsung Galaxy S8 scheda tecnica

Scheda Tecnica completa dei top di gamma Samsung Galaxy S8

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch Edge Panel Super AMOLED W-QHD (QHD+) Resolution @2960×1440 pixel con diagonali da 5.8 pollici (Standard) e 6.2 pollici (Plus) e rivestimento protettivo Cornig Gorilla Glass di 5a generazione con cornici ridotte al minimo

Processore: Octa-Core System Qualcomm Snapdragon 835 10nm (mercato USA) e Samsung Exynos 8895 (mercato Europa)

GPU: Adreno 540 (per Snapdragon 835); Mali-G71 MP20 (Per Exynos 8895)

Memoria RAM: 4GB

Memoria ROM: 64GB con tecnologia UFS 2.1 e supporto per espansione esterna tramite apposito slot separato per microSD Card fino ad ulteriori 256GB

SIM Card: Formato Nano-SIM

Fotocamera Principale Posteriore: 12 Megapixel con tecnologia di stabilizzazione ottica di immagine (OIS), HDR e sistema di messa a fuoco automatica laser @f/1.7, tecnologia Dual Pixel

Fotocamera Principale Anteriore: 8 Megapixel

Connessioni: LTE 24 bande, WiFi ac doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth 5.0 ed USB 2.0 Type-C reversibiile, GPS con GLONASS Geo-System e Beidu

Sensoristica: Luminosità ambientale, Proximity sensor, scanner biometrico per le impronte digitali, accelerometro, giroscopio, bussola, IRIS Scanner, Rapid Wireless Charger

Altro: Assenza di pulsanti fisici sul frontale e pulsante dedicato all’attivazione del sistema ad intelligenza artificiale per l’assistente vocale Samsung Bixby su entrambi i modelli, sistema di impermeabilizzazione IP68 (1.5 metri di profondità per un massimo di 30 minuti in acqua), Samsung Pay, Jack cuffie tradizionale, cuffie AKG in dotazione

Batteria: 3.000mAh/3.500mAh non removibile con funzione ricarica rapida Quick Charge 4.0

Sistema Operativo: Android 7.0 Nougat con supporto alle personalizzazioni proprietarie Samsung Experience 8.1

Prezzo al lancio: €829 (Standard); €929 (Plus) [Link Acquisto Amazon al miglior prezzo]

Samsung Galaxy S8 – Verdetto

Nel complesso si tratta di top di gamma puri. Offrono una splendida prospettiva sul display, ed un comparto camera ottimizzato rispetto alla generazione precedente. Ottima la gestione del flusso audio ed i sistemi di protezione e sicurezza, forniti dagli standard IP68 (esposizione in acqua fino ad 1.5 metri per 30 minuti) e dai sistemi IRIS Scanner, Facial Recognition e Fingerprint Sensor.

Molto, di contro, poteva essere fatto dal punto di vista strutturale per il posizionamento dei sensori di lettura delle impronte e del pulsante Samsung Bixby. Il nuovo form factory 18.5:9 mina l’utilizzo ad una sola mano nel modello Plus, e si attende ancora una severa ottimizzazione per quanto riguarda Bixby.

I nuovi terminali vengono forniti a prezzi di listino rispettivamente di €829 e €929. Ovviamente, la scelta tra l’uno a l’altro modello è puramente soggettiva. State valutando l’acquisto di uno dei nuovi Galaxy S8? Come vi sembrano? Potete trovare la scheda tecnica dei terminali consultando il nostro post di riferimento. Spazio a tutti i vostri commenti.

PARTECIPA AL SONDAGGIO: Cosa cerchi in uno smartphone?

Recensione Samsung DeX Station per Galaxy S8 e Galaxy S8+ Plus

Samsung DeX Galaxy S8

Con Samsung DeX per Galaxy S8 potrai gestire la tua produttività grazie ad Android Desktop.

DeX Station rappresenta l’accessorio essenziale per tutti coloro che necessitano di una postazione di lavoro mobile da destinare alla produttività Android. Si tratta di una soluzione che cammina parallelamente a quella già prevista lo scorso anno con i device della linea Lumia 950, che nell’occasione hanno contato sull’utilizzo delle funzionalità Microsoft Continuum per Windows 10 Desktop.

La nuova dock, concessa come acquisto separato rispetto agli smartphone, conta su una serie di caratteristiche davvero interessanti, che consentono di massimizzare l’usabilità nelle trasferte lavorative, senza prevedere l’ingombro di un ultrabook, notebook o tablet ibrido.

La società ha previsto l’implementazione on-board di una serie di interfacce di comunicazione che fanno direttamente capo allo smartphone, che in tal caso funge come intelligenza centrale di comando. Alla dock, quindi, è affidato il compito di prevedere l’aggiunta di periferiche esterne tramite le interfacce implementate dal costruttore. Abbiamo:

  • 2 x USB 2.0
  • 1 x Ethernet
  • 1 x USB Type-C reversibile
  • 1 x HDMI
Samsung DeX Station per Galaxy S8

Ecco come si presenta la nuova dock Galaxy S8 DeX Station. Elegante, compatta, interattiva.

Il nuovo accessorio offre tutta l’interattività che serve in un componente dall’ingombro minimo del peso di appena 230 grammi. Grazie al nuovo add-in, quindi, saremo in grado di collegare i monitor tramite le interfacce disposte a bordo per l’USB Type-C o HDMI fino a soluzioni con risoluzione 4K @30fps, mentre mouse e tastiere potranno essere interfacciate tramite bus cablato su interfaccia USB 2.0 o protocollo di comunicazione Bluetooth, direttamente tramite lo smartphone.

Acquista la DeX Station in Super Offerta attraverso Amazon:

 

Grazie alla tecnologia implementata Adaptive Fast Charghing (AFC), inoltre, i Galaxy S8+ Plus ed i Galaxy S8 potranno essere ricaricati quando in uso, senza la preoccupazione di perdere il lavoro a causa della batteria scarica. La DeX, inoltre, tutela l’integrità delle componenti interne grazie ad una silenziosa ventola che provvede a smaltire il calore in eccesso generato dall’elettronica di potenza presente a bordo.

Samsung Galaxy S8 Dex Station – Come funziona e cosa posso fare

Samsung DeX Galaxy S8 Multi-tasking

Con Samsung DeX Galaxy S8 il multitasking, il Drag&Drop ed i menu contestuali non saranno più un problema.

Il funzionamento della nuova dock è abbastanza semplice ed intuitivo. Una volta collegate le opportune periferiche esterne tramite le interfacce implementate a bordo del componente, il nostro smartphone Galaxy S8 fungerà da unità centrale di elaborazione e come hard disk di sistema, così che tutti i dati vengono salvati nella memoria interna del dispositivo senza generare duplicati o prevedere l’upload su caselle di posta elettronica.

Una volta effettuato il collegamento, ed effettuato il log-in istantaneo tramite funzione Samsung Pass, ci si troverà di fronte alla versione Desktop di Android a schermo intero. L’interfaccia, in questo caso, viene appositamente ottimizzata per l’input tramite mouse e tastiera, ed offre un sistema in grado di gestire perfettamente il multi-tasking di menù contestuali, pagine web e finestre.

La collaborazione con Microsoft ed Adobe, inoltre, porta tutte le applicazioni mobile delle rispettive compagnie a livello Desktop e, tra queste, non è possibile non citare Acrobat Reader Mobile, Lightroom Mobile e Microsoft Office. Applicazioni non ancora compatibili con Samsung DeX possono ugualmente operare in ambiente Desktop, ma non sarà possibile gestire il resize degli elementi a tutto schermo e le funzionalità avanzate. Ad ogni modo, gli sviluppatori si sono attivati affinché le proprie applicazioni si adeguino al nuovo ambiente operativo.

La nostra collaborazione con partner importanti come Adobe e Microsoft è stata essenziale per lo sviluppo di Samsung DeX perchè condividono la nostra ricerca dell’eccellenza nell’ambito della produttività mobile. Con Samsung DeX gli utenti possono inoltre essere certi della sicurezza dei loro dati grazie all’integrazione con la piattaforma Samsung Knox. Samsung DeX ridefinisce le potenzialità e la produttività del tuo Galaxy S8 ed S8+ nell’utilizzo in mobilità

Galaxy S8 DeX software

Al pari dei sistemi Windows, con Samsung DeX Galaxy S8 Android potrai gestire agilmente i software a tutto schermo.

La versione Deskop di Android realizzata con Samsung DeX garantisce un’esperienza di utilizzo completa in mobilità, potendo gestire applicazioni multiple ed il passaggio tra i programmi tramite combinazioni di tasti come ALT+TAB. Una soluzione che, quindi, si pone a margine del processo di frammentazione dei sistemi, e quindi alla perdita di produttività.

La gestione dei documenti e delle notifiche assume ora un significato decisamente diverso, allo stesso modo del management della propria mail-box e delle comuni operazioni interattive cui siamo abituati con sistemi Desktop concorrenti come Windows, MacOS e Linux. Gestione dei font, copia ed incolla e Drag&Drop, dunque, rientrano a pieno titolo nel bagaglio interattivo del nuovo ecosistema, che riporta ora l’indubbio vantaggio nell’utilizzo di un monitor esterno di grandi dimensioni.

Come se non bastasse, Samsung DeX non prevede l’utilizzo esclusivo dei Galaxy S8 in ambiente Desktop, ma si potrà comunque interagire a livello mobile per la gestione delle Impostazioni, delle telefonate e dei messaggi di testo che appariranno direttamente sulla barra delle applicazioni del monitor.

Lo smartphone è diventato l’elemento centrale per quanti lavorano in mobilità; avere la possibilità di condividere una presentazione o modificare documenti da remoto significa poter operare in maniera più efficace utilizzando un solo dispositivo. Abbiamo sviluppato Samsung DeX pensando proprio a questa categoria di professionisti, per dare loro un’esperienza desktop semplice da utilizzare

Un altro aspetto interessante di questo sistema è rappresentato senz’altro dalle opzioni di sicurezza integrate, che basano la propria efficacia sull’utilizzo dell ambiente Samsung Knox e delle Secure Folder con sistema di crittografia.

Samsung Galaxy S8 Dex Station – Posso utilizzare le applicazioni ed i software Windows 10?

Samsung DeX Galaxy S8 Windows

Con Samsung Dex per Galaxy S8 sarà possibile emulare anche sistemi come Windows 10, con accesso completo alle app ed ai software.

Il sistema operativo di base rimane nativamente Android, ma è comunque possibile prevedere l’interazione Windows 10 su ambiente Desktop virtualizzato, grazie a soluzioni proposte da aziende come Citrix, VMware e Amazon Web Services.

Samsung Galaxy S8 Dex Station – Prezzo e modalità di acquisto

La DeX Station non viene concessa, al momento, in bundle con i device della linea Samsung Galaxy S8 ma, come già anticipato, deve essere acquistata separatamente dagli smartphone. Il costo previsto per questo nuovo accessorio è di €149.99, anche se può essere acquistato per soli €95 direttamente presso i rivenditori Amazon accreditati.

Che cosa ve ne pare della nuova dock Galaxy S8? Spazio a tutti i vostri commenti.

Lascia un commento

*